Condividi se ti piace!

Falso!

“Kamut” non è il nome di un cereale, ma un marchio registrato dalla società Kamut International.
Il Kamut è considerato un “cibo di lusso” in quanto erroneamente associato a benefici per la salute. Viene coltivato e venduto in regime di monopolio in tutto il mondo grazie ad una delle più riuscite operazioni di marketing degli ultimi 30 anni. È anche chiamato il “grano del faraone” grazie ad una storia inventata che racconta che i semi siano stati ritrovati in una tomba egizia a metà del secolo scorso e spediti nel Montana dove sono stati poi risvegliati e coltivati.
In realtà il cereale sotto il nome Kamut è una varietà di Khorasan, un tipo di frumento descritto per la prima volta in Iran, dove ancora oggi si coltiva.
Oggi tutti possono coltivare il grano Khorasan, ma solo l’azienda proprietaria del marchio può venderlo con il nome di Kamut.
Il Kamut ha buone proprietà nutrizionali in quanto presenta un elevato contenuto di proteine e una buona percentuale di beta-carotene e di selenio, ma presenta delle problematiche legate al regime di monopolio del marchio, come il prezzo elevato.
Un aspetto importante, spesso non molto chiaro, è quello che come tutte le tipologie di frumento, anche il Khorasan a marchio Kamut contiene glutine e in alcuni casi anche in misura superiore a quello di altri frumenti.
La Saragolla è una varietà di grano Khorasan presente anche in Italia tra Lucania, Sannio ed Abruzzo e rappresenta una validissima alternativa al marchio Kamut.
In conclusione, il Kamut non è un grano, né tantomeno il “grano dei faraoni”, ma è più semplicemente un marchio registrato.

Dr. DEL POETA Franco

Dr. DEL POETA Franco

Dietista

“Dott. Del Poeta Franco. Dietista ed Esperto in nutrizione sportiva. Ha studiato presso l’Università degli Studi di Siena – CdL in Dietistica e presso Sanis – Scuola di Nutrizione e Integrazione Sportiva. Iscritto ad ANDID, Associazione Nazionale Dietisti”

Condividi se ti piace!